giovedì 24 gennaio 2008

Dopo TrashVision arriva animaUNDERGROUND...

Guido Fabrizi torna. Dopo TrashVision (la mostra fotografica sulla televisione, composta da immagini tratte da fotogrammi di programmi televisivi, che rappresentano una sintesi simbolica di alcune forme di decadenza e deriva mediatica tv) ecco animaUNDERGROUND il reportage fotografico che come scrive La Repubblica racconta le persone che passano nei finestrini dei vagoni della metropolitana di Roma. Centinaia di finestrini, come monitor nel buio, raccontano frammenti di centinaia di vite riflettendo anche qualcosa di noi.
La mostra sarà inaugurata il 27 Gennaio e sarà itinerante. Io ci andrò. Voi?

3 commenti:

Aries ha detto...

ho visto le foto su repubblica on line e devo dire che sono davvero pessime...quello che son riuscite a catturare son solo i portelloni dei vagoni; poche le autentiche alienate espessioni che solitamente trovi in metro, nessuna sugli allegri schiamazzanti turisti....
forse è solo mia, questa visione del popolo della metro...
ciao

Salvatore Ditaranto ha detto...

Bisognerà vederla dal vivo la mostra... prima di giudicarla :)

alunno oftalmico ha detto...

solo se è gratis

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...